Crea sito

Lavori in corso a...

Attualità, curiosità, rassegna stampa e altre notizie ferroviarie

Moderatori: robi, TreniBelluno Staff

Re: Lavori in corso a...

Messaggiodi lucam91 » dom nov 04, 2018 20:02

A Longarone stanno ringiovanendo binari, deviatoi e traverse, ecco alcune immagini di oggi pomeriggio:

Lato NORD sono pronti a sostituire il deviatoio 1 (che avevo ancora le traverse in legno) con uno nuovo di zecca, raggio 250 e quindi purtroppo percorribile a 30 km/h.

Domanda da ignorante in tema deviatoi: considerando che da orario, tutti gli incroci ricadono a Longarone, perché non è stato installato un deviatoio da 60 km/h?
Per mancanza di spazio? Perché costa troppo installarlo, farne manutenzione e adattare l'ACEI? Oppure semplicemente perché nessuno ci ha pensato?
Immagine Immagine

Il binario 2 momentaneamente rimosso per posare le nuove rotaie:
Immagine Immagine

Lato SUD:
Immagine

Qualche albero caduto sui binari a seguito del maltempo, appena fuori dalla galleria lato sud:
Immagine
Luca Mazzucco - lucam91
Avatar utente
lucam91
rotaia 50 kg/m
 
Messaggi: 382
Iscritto il: gio lug 06, 2006 9:04
Località: Soligo (TV)

Re: Lavori in corso a...

Messaggiodi aln » mer nov 07, 2018 20:18

Quando portarono a Longarone tutto il necessario per montare i due nuovi deviatoi per noi è stata una sorpresa: purtroppo non ne avevamo il sentore e ci stavamo occupando di un altro cantiere.
:mrgreen:
Sarebbe stato bello avere le deviate percorribili a 60 km/h ma, come hai intuito, la differenza rispetto a quelle da 30 in termini di costi sta più negli adeguamenti dell'apparato centrale e dell'apparato CTC che nell'armamento.
Confronto viaggiatori gen. 2015 - gen. 2016: linea BL-Conegliano +11,4%; linea BL-Calalzo +8,8%;
linee BL–TV/PD +1,7%, nonostante il controverso "cambio di Montebelluna" e i "profeti di sventura" secondo i quali nessuno avrebbe più preso il treno. #Sapevatelo!
Avatar utente
aln
rotaia 36 RA
 
Messaggi: 4020
Iscritto il: gio mag 26, 2005 9:56
Località: Succursale del Piave km 16 + 824

Precedente

Torna a Notizie ferroviarie

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti